top of page

Prodotti tipici lucani, tante le botteghe luoghi di eccellenza

In questi giorni, durante le visite che svolgo costantemente sul territorio, ho potuto conoscere altre eccellenze lucane.


A Montemilone da circa trent’anni la famiglia Cavuoto è impegnata nella lavorazione delle carni.


Un’esperienza in cui laboriosità e capacità artigianali hanno ottenuto il favore della clientela non solo del borgo a pochi passi dalla Puglia.


L’intenso lavoro della famiglia Cavuoto  - è notizia di questi giorni – ha ottenuto un significativo riconoscimento dalla prestigiosa guida del Gambero Rosso, che menziona i salumi prodotti a Montemilone.


Tradizione, rispetto per le materie e passione sono gli elementi che contraddistinguono sempre il lavoro dei nostri artigiani. 


Sempre nello stesso ambito, a Venosa, opera dal 1910 l’attività della Macelleria Colella. Una bottega condotta dalla terza generazione, situata nel centro storico della città oraziana.


La salsiccia soppressata e il capocollo filetto e pancetta sono il fiore all’occhiello di questa attività. Vengono utilizzati solo ingredienti naturali e locali.


Anche in questo caso hanno destato il mio interesse la dedizione di chi, per fortuna, non ha ceduto allo strapotere della grande distribuzione e sta reggendo di fronte alla forza della globalizzazione.


Un esempio – come ce ne sono ancora tanti in tutta la Basilicata – di attività commerciali che andrebbero premiate con la fiducia di tutti noi, soprattutto in vista del periodo natalizio. 


Abbiamo la grande occasione di sostenere gli artigiani e i commercianti lucani. Facciamolo senza esitazione, premiando la qualità e la filiera tutta locale.


Ma, soprattutto, dando fiducia a chi ogni giorno rende la Basilicata unica.


Gianni Leggieri

Consigliere regionale del MoVimento Cinque Stelle


2 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page